Lorenzo Di Lillo
Lorenzo Di Lillo

Lorenzo Di Lillo nacque ad Irsina, in dialetto irsinese Montë-pëlós, chiamata fino al 1895 Montepeloso, piccolo borgo in provincia di Matera, in Basilicata, il 29 luglio 1945 ma iscritto all’anagrafe il 2 agosto dello stesso anno, come capitava all’epoca. Morì il 5 dicembre 2000 a Bari, la città dove aveva studiato per la gran parte della sua vita e lavorato. Studiò fin da piccolissimo presso il Convitto Cirillo di Bari, istituito in quello che era stato il seminario dei Gesuiti fino al 1767, acquisendo il punto di vista di un outsider rispetto ai profondi cambiamenti culturali e politici dell’epoca, trascorrendo la sua vita tra il paese e la città, in un momento di cambiamento socio-politico. Fu borsista poiché studente modello, in una realtà profondamente diversa da quella da cui proveniva, ancorata a valori antichi e tempi scanditi dalla ritualità. Per uno strano sincronismo del destino, fu Aldo Moro ad insignirlo del premio di migliore alunno quando frequentava la scuola media presso il Convitto Cirillo. Studiò all’Università di Bari dove si laureò. Soffrì di un disturbo bipolare che non gli impedì di scrivere e di dedicarsi alle persone che amava. Amò la poesia, la musica e la mitologia greca che cercò sempre di condividere.

Quick View
Add to Wishlist
Aggiungi al carrelloView cart
Quick View
Add to Wishlist

Il cielo si diverte

18,90 
Aggiungi al carrelloView cart
    0
    Il tuo carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna al negozio
    ×